• Professionisti nell'installazione serramenti dal 1971

    Blog del serramentista

cosa è il vetro basso emissivo

Quando acquistiamo una finestra, oggi, è facile imbattersi nella dicitura vetro basso emissivo, ma cosa significa esattamente? Conviene sempre porsi domande quando andiamo a comprare i serramenti di casa che influenzano il comfort nostro e della nostra famiglia e può influiranno sulla spesa in bolletta.

Serramenti e risparmio energetico

Il livello di efficienza energetica di una abitazione è un tema di grande attualità, sia per gli addetti ai lavori che per i proprietari di casa. Un buon livello di efficienza energetica, infatti, influisce sulla quantità di risorse che servono a mantenere confortevoli gli ambienti in cui abitiamo. Più è alto il livello di efficienza, più risparmieremo, migliorando l'impatto sull'ambiente e tagliando le spese.

Quando parliamo di porte e finestre, il contributo più importante che riscontriamo in termini di efficienza energetica è senza dubbio l'isolamento termico. Su questo fattore non incidono soltanto gli infissi, ma anche le vetrate installate nel serramento.

Qui entra in gioco lo sviluppo di serramenti dotati di vetro basso emissivo.

Cosa è un vetro basso emissivo

Quindi, cosa è il vetro basso emissivo? Il vetro basso emissivo (anche conosciuto come vetro a bassa emissione o low-e) è un vetro isolante, costituito da due o più lastre separate da profili distanziatori.

I vetri basso emissivi sono rivestiti con più strati protettivi che aiutano a limitare la perdita di calore dall’interno verso l’esterno; alla lastra in vetro vengono applicati uno strato di adesione, uno strato di argento (il più rilevante al fine dell'isolamento), uno strato protettivo e infine uno di rivestimento.

I vetri con cui sono costruiti i moderni serramenti, a causa della loro struttura, sono detti vetrocamere. Parleremo di doppi vetri quando abbiamo due lastre di vetro separate da una canalina termica, oppure tripli vetri in caso di tre lastre e due canaline. L'interno della vetrocamera viene poi riempito di gas nobili (generalmente argon) per migliorare ulteriormente la capacità di isolamento termico.

I vantaggi del vetro basso emissivo

Un vetro trattato in questa maniera permette alla luce solare e al calore esteri di filtrare senza problemi all'interno dell'abitazione. Questo per sfatare la falsa convinzione che il vetro basso emissivo non lasci passare la luce solare.

Al tempo stesso, però, il vetro a bassa emissione fa "rimbalzare" indietro le onde lunghe di calore presenti nell'abitazione. Questo permette di evitarne la dispersione e migliora le prestazioni del riscaldamento durante i periodi freddi. Ad esempio, una vetrocamera normale disperde 3 W/m2K, mentre una vetrocamera con vetri basso emissivi disperde 1,1 W/m2K. Il parametro che indica quanto disperde un vetro è l’Ug (la cui unità di misura è il W/m2K).

In caso stiate pensando di sostituire i serramenti di casa, potete prendere in considerazione la scelta di vetri basso emissivi sia per la qualità conclamata che per i costi ridotti.

Come riconoscere i vetri basso emissivi

Una volta installati i nuovi serramenti, come possiamo capire che si tratta di vetri basso emissivi? Se desiderate essere certi che siano stati utilizzati vetri di qualità potete ricorrere ad un piccolo test che chiunque può mettere in atto.

Come anticipato sopra, il vetro basso emissivo si differenzia dalle altre tipologie di vetro per uno strato di ossido metallico applicato sulla sua superfice: questo strato da al vetro una lieve colorazione particolare. Se porrete la fiamma di un accendino o di una candela di fronte al vetro, osservate i riflessi. Per ogni vetrocamera appariranno almeno due riflessi, se tutti presentano lo stesso colore il vetro non ha subito trattamenti.

Se vedrete una delle fiammelle con un colore tendente al violaceo, invece, si tratta di una lastra lavorata con gli ossidi.

Per qualsiasi dubbio, non esitate a contattarci. I professionisti di Franco Consonni a Monza e Brianza, hanno decenni di esperienza nell'installazione dei serramenti e garantiscono sempre la massima professionalità e serietà.

I nostri partners

Tecnoplast ti permette di personalizzare i tuoi infissi in PVC scegliendo tra ben 48 sfumature di colore, disponibili anche bicolore interno ed esterno.
Le porte Bauxt sono la scelta ideale se stai cercando degli infissi dalle prestazioni antieffrazione eccellenti e dal design curato.
Campesato serramenti produce serramenti e infissi in legno per ogni tipo di esigenze, Serramenti di qualità per un'ottima tenuta e resistenza all'acqua.
Il marchio Pinto è una realtà di riferimento consolidata in Italia nella produzione e commercializzazione di tapparelle e frangisole.
Da oltre 40 anni Alca propone infissi in alluminio di qualità, presentandosi come punto di riferimento per i serramentisti di Lombardia e Triveneto.
Per tenerci sempre in linea con le nuove normative e le procedure burocratiche.
Colfert Spa è un'azienda Lean specializzata nella vendita di accessori e componenti per serramenti per migliorare il lavoro dei clienti.
Tutti i nostri prodotti sono conformi alle direttive europee e certificati con marchio CE.