Franco Consonni srl

Produzione e installazione di infissi e serramenti Monza Brianza

la reale efficacia dei serramenti contro i ladri

Con il proliferare dei furti in casa e in appartamento, compiuti da ladri e malintenzionati, la proeccupazione di una intrusione è una paura legittima per i proprietari di abitazione. Per fare fronte a questa paura sempre più utenti ci chiedono dei serramenti anti effrazione... ma qual'è la loro reale efficacia?

Cosa sono i serramenti anti effrazione

Sempre più acquirenti di infissi, proprietari di seconde case o utenti che devono procedere ad una ristrutturazione, prima ancora del risparmio energetico o dell'estetica, pensano alla sicurezza della propria abitazione. Quindi si rivolgono a noi per chiedere porte e finestre anti effrazione.

Proprio per il fatto che le finestre mettono in comunicazione la nostra abitazione con l'esterno, queste sono i punti di maggiore criticità per la sicurezza. I punti di accesso preferiti dai malintenzionati.

Come prima cosa spieghiamo il funzionamento di questo tipo di infissi: di base le finestre hanno un livello di sicurezza di base fornito da un "perno a fungo" montato sulla parte inferiore della ferramenta che impedisce di scardinare l'infisso facendo leva dal basso. Questa è una soluzione di base, priva di certificazione.

Ma esistono soluzioni più elaborate, codificate secondo le norme UNI.

Queste norme codificano gli infissi in base ad una serie di prove a cui sono sottoposti:

  • Prova a carico statico: si forza la porta o la finestra con un martinetto idraulico, mettendo sotto sforzo tutti i punti di chiusura.
  • Prova a carico dinamico: la vetrocamera e il montante centrale del serramento vengono colpiti con un peso che cade dall'alto, viene quindi monitorata la presenza di eventuali fori.
  • Attacco manuale: l'ultima prova che consiste nel tentativo da parte di uno degli esaminatori, che simula l'operato del ladri, di forzare il serramento con una serie di attrezzi da scasso per un periodo di tempo limitato.

I risultati di queste prova determinano le classi di sicurezza del serramento.

Le classi di sicurezza dei serramenti

A seconda del risultato delle prove, esistono 6 classi per categorizzarli. Queste classi sono denominate RC e sono ordinate dal numero più basso al più alto; dalla RC1 alla RC6 che è quella che garantisce i più alti standard di sicurezza.

Di norma, gli infissi che si trovano in commercio, arrivano fino al livello RC3; prodotti di livello superiore sono prodotte da aziende specializzate in porte e finestre blindate.

Man mano che si sale di livello aumentano i punti di fissaggio al muro. Questi dovranno essere testati in un laboratorio specializzato in prove sugli infissi. Anche se non esiste nessuna legge che obbliga le aziende produttrici a certificare ufficialmente le finestre anti effrazione, seppur prodotte con quei criteri, è sempre bene rivolgersi a chi è in grado di fornirle.

L'efficacia dei serramenti contro i ladri

sistemi di antifurto

Ma quanto sono realmente efficaci questi serramenti contro i ladri? Sono davvero impenetrabili? Invulnerabili? Iniziamo a dire che un sistema invulnerabile e assolutamente anti effrazione non esiste.

Qualsiasi installatore di serramenti blindati professionista onesto e diretto non può non concordare su questo punto. Qualunque sia la qualità del tuo serramento, la riuscita di un tentativo di scasso, dipende solo dal tempo che il malvivente ha a disposizione per completarlo. L'effetto deterrente sta nel fatto che, solitamente, il furto deve avvenire entro i primi tre minuti o i ladri puntano ad un obbiettivo più facile.

Prendendo in considerazione i livelli di sicurezza espressi nel punto precedente, il livello di copertura offerto in media da ogni livello va da tre minuti circa (RC1 e RC2) a salire fino ai 20 minuti previsti per un RC6.

Un tempo ridotto prima dell'effrazione che può essere metto a frutto per scoraggiare il malvivente con sistemi di antifurto alternativi.

I sistemi di allarme? Un deterrente per i ladri

Da qui, avere un sistema di antifurto elettrico come sistema complementare a quello di porte e finestre anti effrazione contro i ladri.

Un impianto di allarme perimetrale o uno collegato all'apertura dei serramenti, può migliorare la sicurezza della tua abitazione, lavorando di concerto con i serramenti. Una soluzione che può rendere sempre più difficile la vita ai malintenzionati che abbiano la cattiva idea di tentare in irruzione nella nostra abitazione.

 

SE VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI SCRIVICI SENZA IMPEGNO