Franco Consonni srl

Produzione e installazione di infissi e serramenti Monza Brianza

le caratteristiche delle persiane

Stai pensando a sostituire le tue vecchie persiane? Vorresti saperne di più per fare la scelta migliore? Oggi vi forniremo qualche curiosità e alcune indicazioni sulle caratteristiche e sulle più comuni tipologie di persiane in commercio.

La storia secolare delle persiane

Le persiane sono elementi d'arredo rimasti praticamente inalterati nel tempo. Il loro nome deriva dai mercanti veneziani che importavano questi oggetti dalla Persia, da qui il loro nome; vengono chiamate anche "gelosie" perché era credenza che i mariti persiani fossero gelosi delle mogli nel momento in cui queste si affacciavano alle finestre.

Sempre i mercanti del capoluogo veneto hanno dato origine ad un loro altro nome: "veneziane". Dipinti dell'epoca ne rappresentano la diffusione nel nord Italia.

Le prime persiane erano prodotte in legno e ferro, dal 1850 fanno la loro comparsa i primi esemplari prodotti in alluminio. Dagli anni 70' la plastica ne ha permesso una maggiore diffusione ed i modelli in PVC sono diventati di produzione comune.

Perché installare persiane sulle finestre della nostra casa?

Le persiane sono complementi d'arredo, serramenti esterni utili per proteggere le finestre di casa dagli elementi atmosferici come pioggia o neve. La loro struttura e il materiale in cui sono composte offrono differenti livelli di isolamento. L'installazione di persiane sui vostri serramenti ne prolunga la durata.

La loro particolare struttura permette di lasciar filtrare l'aria e, in parte, la luce del sole. Durante i mesi caldi possono essere chiuse per respingere i raggi solari ma consentire il passaggio dell'aria. Sono strumenti ideali per migliorare la coibentazione e migliorare il grado di isolamento dei serramenti anche sul piano acustico.

I modelli più recenti proposti dalle aziende sono anche dotati di sistemi antieffrazione: catenacci, modelli con chiusura a distanza o dotati di chiave di sicurezza o serrature con cilindro europeo dotato di tessera anticopia.

Come è fatta una persiana

Le persiane sono composte da una o più ante apribili. Queste sono ancorate al muro dai cardini e sono composte da una cornice perimetrale all'interno della quale troviamo le lamelle inclinate inserite in spazi appositi chiamati selle. La chiusura delle ante può avvenire con l'azione di una maniglia mentre, per mantenerle aperte, nel caso di modelli a battente, si utilizzano degli appositi ferma persiana murati nella parte esterna dell'edificio.

Per quanto riguarda i materiali di fabbricazione, possono essere diversi. I più comuni sono il legno, l'alluminio o il PVC. Per il legno assicuriamoci sempre che sia stabilizzato, in modo da evitare deformazioni o deterioramento. Il legno è anche un materiale che ha bisogno di cure e manutenzioni perché il serramento duri nel tempo.

Le persiane in PVC hanno un costo più contenuto e meno bisogno di manutenzione, mentre quelle in alluminio, oltre a essere fabbricate in un materiale leggero e resistente, hanno la qualità di essere fonoassorbenti.

Le differenti tipologie di persiane

Con il tempo sono andate a diffondersi molte tipologie caratterizzate anche dall'area geografica e dalla tradizione. Quando andiamo a installare una persiana non dimentichiamoci però di scegliere quella più adatta alla nostra abitazione. I tipi più diffusi sono:

  • Le persiane a battente: quelle più diffuse, formate da una o più ante che si aprono verso l'esterno. Possono essere alla romana o alla genovese.
  • Quelle a libro (o a pacchetto): sono provviste di cerniere che scorrono in appositi carrelli in grado di farle richiudere su sé stesse. Si tratta di un meccanismo utile per limitare l'ingombro del serramento e anche in questo caso possiamo avere la variante scorrevole a libro o a libro completo.
  • Le persiane scorrevoli o a scomparsa: caratterizzate da guide sul lato superiore e inferiore che hanno l'effetto di fare scorrere la persiana (nel caso di quelle a scomparsa, all'interno del muro).
  • I modelli blindati: per una maggiore sicurezza, questi modelli, realizzati solitamente in ferro o acciaio, sono un'ottima soluzione. Non solo le ante, ma anche i differenti componenti rispettano i requisiti antieffrazione.
  • La finestra a persiana: un ibrido tra persiana e finestra, poco diffusa in Italia, è formata da una superfice suddivisa in stecche orientabili.

Per concludere, nella scelta della persiana adatta alle vostre finestre e per un'installazione di serramenti a Monza e Brianza a regola d'arte, rivolgetevi sempre a un professionista della posa del serramento.