Franco Consonni srl

Produzione e installazione di infissi e serramenti Monza Brianza

come scegliere il davanzale interno

Quando scegliamo l'arredamento di casa e i serramenti, dobbiamo anche scegliere il corretto tipo di davanzale interno per le finestre della nostra abitazione, ma quale è il modo migliore per farlo? Quali sono gli elementi da tenere in considerazione?

La funzione del davanzale

Quando pensiamo alla nostra abitazione, le finestre costituiscono un elemento fondamentale della struttura. I serramenti esterni permettono la ventilazione degli ambienti, il passaggio del calore e della luce solare e permettono la visibilità tra gli ambienti interni e l'esterno.

Assieme a infissi e serramenti, una parte importante che compone la finestra è il davanzale. Questo può essere di due tipi:

  • il davanzale esterno: l'elemento posto a contatto della parte inferiore della finestra, ha la funziona di fornire appoggio alla parte inferiore del telaio e ha la funziona di proteggere la parete sotto l'apertura;
  • il davanzale interno: la parte di davanzale rivolta verso l'interno della casa, ha la funzione di arredamento e finitura, spesso è posato sopra il termosifone e può fungere da mensola.

Il davanzale interno in particolare, riveste una certa importanza per il disegno della finestra e l'arredo degli ambienti di casa, quindi capiamo come scegliere quello più adatto.

Come scegliere il davanzale interno

Quando andiamo a scegliere il tipo di davanzale più adatto alla nostra casa, dobbiamo sempre tenere in considerazione entrambi gli aspetti estetici e funzionali.

Come per le tende, occorre scegliere un elemento che sia in armonia con il nostro arredamento: non dovremmo installare davanzali troppo elaborati sotto semplici finestre in plastica o PVC. Viceversa dovremmo prendere in considerazione qualcosa di adeguato nel caso andassimo ad installare finestre con una cornice decorativa.

Fermo restando che il gusto personale è insindacabile, di solito una finestra in legno si accompagna bene con un davanzale in legno o pietra, per serramenti in alluminio si può accostare un davanzale in metallo o PVC.

Non dimentichiamo mai però che occorre anche essere pratici quando facciamo la nostra scelta.

Caratteristiche e materiali

Il materiale prescelto per il nostro davanzale interno dipende anche dal locale e dalle funzionalità a cui sarà destinato.

Per i locali umidi come la cucina, il bagno, sarà bene scegliere l'alluminio o il PVC perchè non assorbono acqua e sono resistenti e agli sbalzi di temperatura. Per la cucina sarebbe ideale avere materiali antigraffio, meglio se dello stesso colore del piano cucina. Per il bagno anche la ceramica è adatta.

Negli altri ambienti come il soggiorno o la camera da letto possono andare bene anche davanzali in legno.

I materiali più comuni sono:

  • il PVC: l'opzione più comune degli appartamenti moderni, si tratta di un materiale durevole, ma occorre fare attenzione ai prodotti di bassa qualità e alla poca resistenza;
  • il legno: i migliori sono rovere, acero, castagno, frassino o mogano, il legno è un materiale caldo e rispettoso dell'ambiente, ma bisognoso di manutenzione;
  • il truciolato: una soluzione economica disponibile in una grande varietà di forme e colori, ma poco durevole;
  • la pietra naturale: di solito in marmo, onice o granito, una soluzione più costosa e lussuosa, ma anche bisognosa di attenzioni;
  • la pietra artificiale: una soluzione alternativa alla pietra naturale, dotata di maggiore resistenza della sua controparte grazie ai solventi utilizzati nella realizzazione;
  • il vetro: per un approccio più audace e creativo, la moderna tecnologia, poi, consente la produzione di vetri durevoli e resistenti.

Il montaggio del davanzale interno

L'installazione di un davanzale interno sulla finestra non è una procedura complicata, ma richiede comunque una buona manualità e tenere conto di alcuni importanti suggerimenti.

É meglio procedere all'installazione prima dell'intonacatura, dopo dovrai rimuovere del cemento dal muro, rendendo l'operazione più difficile. Il davanzale andrà montato almeno 12-15 cm sopra il radiatore per consentire la diffusione del calore.

Il davanzale dovrebbe essere 1-2 cm più stretto dello spazio della finestra per permettere un inserimento più agevole del davanzale. Puoi utilizzare della schiuma di poliuretano per andare a chiudere e sigillare gli spazi tra muro e finestra e eliminare i ponti termici.

Fai attenzione durante la posa a mantenere una lieve pendenza verso l'interno, puoi usare la bolla o cunei speciali a questo scopo. Usa una colla speciale universale per il fissaggio del davanzale, adatta a tutti i materiali. Se il davanzale sporge utilizza anche delle staffe come rinforzo.

Fai attenzione: procedi al fissaggio del davanzale su una superficie allineata, livellata, spolverata e anche sgrassata.

Se hai bisogno di aiuto e supporto nell'installazione dei serramenti di casa, non esitare a contattarci. Franco Consonni a Monza ha una esperienza di decenni nella posa dei serramenti e tutto il suo personale è preparato e esperto.