Franco Consonni srl

Produzione e installazione di infissi e serramenti Monza Brianza

novità sui bonus infissi 2021

Abbiamo già affrontato in questo articolo la questione del bonus infissi Ecobonus e del superbonus al 110% introdotti nel 2020. Vediamo ora come queste agevolazioni fiscali si sono evolute nel corso degli ultimi mesi del 2021.

Nel momento in cui si pianificano dei lavori per il miglioramento della nostra abitazione è sempre bene tenere presente i bonus e gli incentivi fiscali offerti. In particolare, quando si parla di risparmio energetico i lavori sui serramenti di casa sono un aspetto sempre importante da valutare e un ottimo investimento per il futuro.

Il 2021 anno di Bonus e Incentivi Fiscali

Il settore dell'edilizia è stato uno di quelli più duramente colpiti dalla crisi scaturita dalle chiusure. Il Covid-19 ha colpito duramente e gli incentivi di questo 2021 sono un modo per rimediare al problema.

Per accedere a questi bonus è necessario rispettare alcuni requisiti. Negli ultimi mesi sono state implementate le normative in merito e ora andremo ad analizzare queste novità.

Il Superbonus 110%

Il Superbonus al 110% è pensato specificatamente per gli interventi edilizi di ampio respiro. Come avevamo già illustrato richiede determinati requisiti per poter includere anche infissi e serramenti nel novero dei lavori detraibili.

I lavori del Superbonus devono essere esplicitamente rivolti a migliorare la classe energetica della nostra abitazione. A questo fine occorre realizzare un intervento trainante: ad esempio la sostituzione del generatore dell'impianto o l'installazione del cappotto termico; il fine è quello di aumentare di almeno due classi la classe energetica secondo la documentazione APE (Attestato di Prestazione Energetica).

Le novità implementate nella normativa decreto Sostegni 59/2021 in merito al Superbonus riguardano in particolare le scadenze, questi sono i casi presi in considerazione:

  • gli interventi effettuati da persone fisiche (al di fuori di imprese o attività), nello specifico quelli su edifici composti da due a quattro unità immobiliari. per i quali, alla data del 30 giugno 2022, sia stato effettuato almeno il 60% dell'intervento complessivo, la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022. Queste unità possono essere distintamente accatastate, anche se intestate a un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche;
  • per gli interventi effettuati dai condomini il bonus 110% comprende le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022;
  • per IACP e altri istituti che abbiano effettuato lavori per almeno il 60% dell'intervento complessivo entro il 30 giugno 2023, la detrazione del 110% spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2023.

Novità seconde case per il Superbonus 110%

Per far fronte alla crisi Covid-19 è stato esteso il diritto al Superbonus 110%, questo entra in gioco anche per gli interventi sulle seconde case. Il legislatore ha esteso la norma con il diritto per il contribuente di attuare lavori di miglioramento per l'efficienza energetica “sul numero massimo di due unità immobiliari, fermo restando il riconoscimento delle detrazioni per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio.”

Sono stati posti dei limiti a questa agevolazione, sono state escluse:

  • A/1, le abitazioni di tipo signorile
  • A/8, le ville
  • A/9, i castelli, palazzi di eminenti pregi storici o artistici.

Le ultime novità sul bonus infissi da ENEA

notizie su bonus infissi 2021

Ci sono novità anche per quello che riguarda la sostituzione infissi. ENEA ha aggiornato le sue FAQ relative al Superbonus 110%: si parla della sostituzione delle finestre comprensive di infissi, dei portoni di ingresso o delle porte finestra.

Si potrà usufruire dell'agevolazione al 110% per i lavori su serramenti e infissi solo “a parità di superficie e di forma”. Le bucature già esistenti nell'edificio non possono quindi essere modificate, si fa eccezione solo per una percentuale di tolleranza pari al 2% sulle dimensioni in caso di ragioni tecniche non eludibili.

Non si potrà applicare il Superbonus se la sostituzione di infissi e porte dovesse comportare la modifica delle dimensioni o lo spostamento delle aperture. L’unico modo per usufruirne sarebbe nei casi di demolizione e costruzione.

Novità su Ecobonus e bonus infissi al 50% e 65%

Novità da ENEA anche sull’applicazione dell’ecobonus ordinario nei lavori che riguardano infissi e serramenti.

Secondo la guida ENEA, aggiornata al 5 Marzo 2021, l’agevolazione del bonus infissi consiste nella detrazione con aliquota al 50% delle spese totali sostenute, fino a un massimo di 60.000 euro per unità immobiliare e spetta ai contribuenti che:

  • sostengono spese di riqualificazione energetica;
  • possono rivendicare un diritto reale sulle unità immobiliari che costituiscono l’edificio.

Per le spese sostenute nel 2020 e 2021, i contribuenti potranno scegliere anche lo sconto in fattura o la cessione del credito oltre alla possibilità della detrazione. Per quanto riguarda serramenti e infissi i lavori saranno tutelati dalla agevolazione se alla data di inizio lavori gli edifici sono: 

  • già accatastati, con richiesta di accatastamento in corso o in regola con il pagamento dei tributi;
  • già dotati di un impianto di climatizzazione invernale.

Vi ricordiamo sempre di rivolgervi a un serramentista professionista per la sostituzione degli infissi della vostra casa. Contattateci per scoprire come Consoni Franco può aiutarvi